Pensieri appesi tra una ricetta e l'altra

Gigli e rose il pane della nonna e l’app di contemporaneofood

by Federica Tommei
Pane della nonna gigli e rose

Gigli e rose il pane della nonna e l’app di contemporaneofood

Gigli e rose il pane della nonna e l’app di contemporaneofood

Eccoci nuovamente con l’appuntamento che sta riscuotendo davvero molto successo, l’intervista settimanale che io e la mia amica Cristina Saglietti del blog  Contemporaneofood stiamo portando avanti da alcuni mesi.

Lo scopo della nostra iniziativa è come vi spiegavo qui, la voglia di costruire una community di appassionati di cibo e fotografia. Gli intervistati appariranno con due diverse interviste, una sul mio blog e una su quello di Cristina.

Per l’occasione gli intervistati prepareranno una ricetta che verrà inserita nell’app di contemporaneofood, in cui rimarrà in modo permanente, e definitivamente, senza modifiche nel corso del tempo.

L’app di contemporaneo food la potete scaricare su app store e su google store.

Gigli e rose il pane della nonna e l’app di contemporaneofood

Tornando alla intervistata di oggi, Roberta Niglio, appare nella nostra rubrica per la seconda volta.

pane con esubero lievito madre di roberta niglio

pane con esubero lievito madre di roberta niglio

Come vi dicevo, Roberta è una ragazza davvero affascinante e dotata, navigare sul suo blog, Gigli e Rose, mi ha fatto sentire a casa, coccolata e vezzeggiata, immersa nei suoi ricordi d’infanzia legati alla sua nonna, e alla loro passione per la cura del lievito madre e delle ricette genuine di una volta.

Roberta Niglio ha anche una bacheca Instagram molto interessante da visitare e seguire, qui il link.

Questa settimana la ospitiamo per la seconda volta su entrambi i nostri blog, e per questa occasione non saremo noi a farle delle domande, ma sarà lei a dedicarci un pensiero, diverso per entrambe.

Per festeggiare questa seconda “Intervista”, Roberta ci ha preparato un pane semintegrale, preparato con la ricetta della nonna e l’esubero di lievito madre.

Quante volte quando rinnoviamo il lievito non sappiamo cosa farne dell’esubero? Beh impastare un pane con una ricetta come questa, sicuramente ci darà molta ma molta soddisfazione… Qui il link diretto alla ricetta di Roberta.

Vi lascio alla dedica che Roberta ha voluto scrivere per noi, e vi do appuntamento alla prossima intervista:

Qui, su Paprika e Cannella, siamo pronti per continuare la nostra romantica storia.
Siamo nel magico mondo di Federica, un luogo incantato, dal profumo speziato e avvolgente.
Sì, perché anche a distanza di chilometri, a volte, è possibile sentire un profumo, grazie a degli scatti e a delle parole, così intensi da riuscire a toccarti il cuore.
Stavamo parlando del lievito madre, ricordate?

 

Vi stavo raccontando della favola dolce di questo miscuglio di acqua e farina e di quanto ogni mio giorno sia stato colorato dal cibo, in ogni sua forma.
Provate a pensare ai ricordi più belli della vostra infanzia.
Fatto?
Sono certa che almeno uno di questi ricordi sia legato al cibo, al momento del pasto, a una merenda, a un dolce squisito.
Per me è così, fin da quando ero piccola la cucina e il cibo mi hanno sempre regalato momenti di gioia.
Osservavo le mie nonne e mia mamma impastare e sognavo di diventare come loro, di riuscire a rendere felice chi amavo.
Non so se ci sto riuscendo, ma so che provarci mi rende felice.
Il lievito madre è una di quelle magie che custodisco all’interno del mio cuore e che scandisce la mia vita, fra una pagnotta fragrante e una pizza alveolata e soffice.
Mia nonna Iolanda lo chiamava “criscito madre”, perché nel Cilento viene chiamato così, “criscito” viene dal verbo “crescere”.
Io mi sono innamorata di questa espressione e ho deciso di non dimenticarla, creando un hashtag che si chiama proprio così: #criscitomadre, con il quale tutti coloro che utilizzano il lievito madre, possono taggare i loro scatti.
Vorrei raccontarvi di quanto mi abbia cambiato la vita crearlo e prendermene cura, ma questa è un’altra storia e ve la racconto sul mio blog, magari provando a convincervi ad iniziare questo meraviglioso viaggio.
Ringrazio nuovamente Cristina e Federica per questa bellissima esperienza e vi abbraccio.
Roberta

Grazie a te Roberta, è stato un piacere averti ospite per la seconda volta, e imparare una nuova ricetta con il lievito madre.

Se anche tu vorresti essere intervistata/o ti ricordo che puoi  contattare me e Cristina su Instagram nella chat diretta, oppure scrivendomi qui sul blog, o a questo link direttamente sul blog di Cristina.

Lo sai che Paprika e Cannella ha la NEWSLETTER, iscriviti anche tu per non perdere tutte le nuove ricette, gli approfondimenti e tante altre novità.

Iscriviti alla mia newsletter per essere sempre aggiornato sulle ultime novità

Articoli correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi