Crostata stregata, per una serata da urlo(Halloween)

Crostata stregata Paprika e Cannella Blog
La crostata stregata è per una serata da urlo, per un halloween divertente da passare in compagnia...

La crostata stregata è per una serata da urlo, per un halloween divertente da passare in compagnia, si tratta di una frolla al cacao amaro e spezie e un ripieno golosissimo di ricotta e marmellata di arance entrambe profumate alla cannella.

I colori di Halloween la fanno da padroni, ma dovreste sentire il sapore streopitosa !!! Allora che aspettate stampate la mia ricetta e iniziate ad impastare. 😉

Le dosi che vi indico sono per due stampi  rettangolari lunghi 35cm e larghi 11cm, o anche per uno stampo da 24cm di diametro.

Crostata stregata Paprika e Cannella Blog

Ingredienti per la crostata stregata per una serata da urlo:

PER LA FROLLA:

  • 250g di farina 00
  • 1 rosso e 1 uovo intero
  • 1 bustina di vanillina
  • la punta di un cucchiaino di bicarbonato
  • 100 g di zucchero a velo
  • 125 g di burro freddissimo
  • 1/2 cucchiano di cannella
  • 1/2 cucchiano di zenzero
  • 2 cucchiai di cacao amaro in polvere

Crostata stregata 1 Paprika e Cannella Blog

PER IL RIPIENO:

  • 200 g di ricotta di pecora
  • 1 cucchiaio di zucchero a velo
  • 1/2 cucchiaino di cannella
  • marmellata di aranche e cannella q.b. la ricetta la trovate qui
  • pan grattato 1 cucchiaio

Preparazione:

nel mixer inserite il burro freddissimo tagliato a cubetti, la farina il bicarbonato, la vanillina, lo zucchero ed il cacao amaro, mescolate alla massima velocità, fino ad ottenere un composto sabbioso, rovesciatelo sulla spianatoia infarinata, formate la fontana, unite l’uovo intero, e il rosso al centro della fontana e impastate velocemente, se vi dovesse impazzire la frolla unite anche l’albume lasciato da parte, sempre molto freddo.

Avvolgete il panetto di pasta frolla con la pellicola e mettete in frigo per minimo mezz’ora.

Trascorsa la mezz’ora ungete e infarinate la teglia, ricopritela con l’impasto, e poi bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta, a questo punto spolverizzate il fondo con il pangrattato e versate la ricotta precedentemente scolata dal suo liquido e mescolata con lo zucchero a velo e la cannella. Infine ricoprite con la marmellata di arance e guarnite con la frolla rimanente.

Se decidete di fare una sola crostata stregata,  avanzerà della frolla anche dopo aver guarnito la vostra torta, io l’ho usata per preparare dei biscottini, ma potreste anche congelarla. Infornate in forno già caldo a 170° statico per 25-30 minuti al massimo, fate la prova stecchino e sfornate.

Se volete rimanere sempre aggiornati vi invito a cliccare “Mi Piace” sulla mia pagina Facebook che trovate qui,  potete seguirmi anche su Google + qui, e su Twitter qui.

Curiosità sulla festa di Halloween:

la festa ha origini antichissime, celtiche, il termine indicava festa di fine estate; l’anno nuovo secondo il calendario celtico in uso circa 2000 anni fa iniziava proprio il 1° di novembre, con la conclusione della stagione calda, l’idea che Halloween derivi da questa festa tradizionale pagana è stata diffusa da 2 studiosi di fine ‘800. Per un popolo essenzialmente agricolo come i Celti, l’arrivo dell’inverno era associato all’idea della morte e si credeva che gli spiriti esercitassero il loro potere sui raccolti dell’anno nuovo.

La festa di Halloween sarebbe dunque legata al mondo della natura, per quanto lo spiritismo apparisse contrario ai principi del Cristianesimo che si stava diffondendo nel nord Europa. Nel ‘840 la Festa di Ognissanti venne istituita ufficialmente il 1° di novembre, uno di questi studiosi di fine ‘800, ipotizzo che ciò venne fatto per dare una continuità cristiana alla festa pagana di fine estate con lo scopo di scalzarla dalla cultura popolare.

I simboli associati ad Halloween si sono sviluppati col passare del tempo. Ad esempio l’intaglio di jack-o’-lantern (le zucche dai volti spaventosi) risale alla tradizione di intagliare delle rape per trasformarle in lanterne, per ricordare le anime bloccate nel Purgatorio. La rapa veniva usata per Halloween in Irlanda e Scozia, gli immigrati in Nord America usavano la zucca originaria del posto, che era disponibile in quantità elevate ed era molto più grande, facilitando il lavoro d’ intaglio. La tradizione americana d’ intagliare le zucche risale al  1837 ed era originariamente associata al raccolto in generale, venne successivamente associata ad Halloween verso la seconda metà del Novecento.

“Fonti wikipedia”

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email
More from Federica Tommei

Crema di carciofi

Una squisita crema per accompagnare tartine, crostini, bruschette, come condimento per la...
Read More